La ristrutturazione

L’Agriturismo & Resort Serra Niedda nasce sul sito di una antica azienda agricola, sita su un colle panoramico affacciato sul Golfo dell’Asinara. L’Agriturismo riprende la tradizione aziendale, basata sulla coltivazione di un oliveto secolare di varietà Bosana, integrata da seminativi e colture vinicole.
Sono infatti presenti  due vigneti di nuovo impianto, uno di uve Vermentino e uno di Cannonau, con riconoscimento DOC. Le uve saranno vinificate presso la Cantina Argiolas, il cui enologo già controlla tutte le fasi di lavorazione e produzione.  Nel 2016 sarà disponibile  la prima annata  di  Vermentino DOC “Primarius” di alto pregio, prodotto esclusivamente da uve aziendali, mentre l’anno successivo prenderà avvio anche la produzione del Cannonau.
Le olive vengono conferite nel frantoio locale immediatamente dopo la raccolta, per garantire un olio extravergine a bassissima acidità e intenso profumo, caratteristico della varietà Bosana. La produzione è già stata avviata da qualche anno, e l’extravergine  “L’oro dell’isola” dal 2016 verrà commercializzato direttamente in azienda, oltre che tramite E-commerce.


L’antico casolare cuore dell’azienda, sito nella posizione più elevata e panoramica, una tipica costruzione rurale di otre 350 mq, è stato ristrutturato conservando integralmente i caratteri originari. Saranno quindi rispettate le  caratteristiche strutturali ed architettoniche tipiche della zona e dell’ambiente rurale di Sorso, sia per i materiali impiegati che per le forme e le tecniche costruttive. Ciò si evince chiaramente dalla semplice, tradizionale  forma rettangolare del fabbricato con tetto a due falde e dall’uso degli intonaci a base di calce, dall’uso del legno per il tetto e dall’assenza di elementi oscuranti esterni per gli infissi (quali portelloni o persiane, in luogo dei quali si adotteranno i tradizionali scuretti interni ). Ovviamente tutti gli impianti si gioveranno della tecnologia piu’ avanzata quale la geotermia a bassa entalpia  con pannelli radianti a pavimento per il riscaldamento e rinfrescamento, sistemi avanzati di videosorveglianza e ovunque wireless networking technology. Il fabbricato ospiterà l'abitazione del proprietario e le attività di ristorazione e pernottamento dell'Agriturismo, e non mancheranno ampi spazi per l’esposizione e degustazione dei prodotti locali, e per le attività comuni. Come consentito dalla Legge Regionale sull’ Agriturismo in base all’estensione dell’azienda, potrà essere dotato di 6 camere per 10 posti letto, di diverse tipologie, con confortevoli matrimoniali, convertibili in triple o singole,  tutte con bagno privato e personalizzate nei colori e negli arredi.  Naturalmente, saranno dotate di ogni comfort e moderna tecnologia, quali telefono, radio, TVC, canali satellitari, canali via cavo, internet, docking station per iPod,  cassaforte, aria condizionata, e ogni accessorio necessario al benessere degli ospiti. Le camere sono tutte al piano terreno e quindi accessibili e dotate di vista panoramica sullo splendido Golfo dell’Asinara.  


L’Agriturismo sarà dotato di una moderna cucina professionale, progettata da specialisti del più alto livello con l’ambizioso obiettivo di giungere in breve ad essere segnalata dai più noti istituti, quali Slow Food, la Guida dell’Espresso e la Guida Michelin. A breve sveleremo anche a quale eccelsa vetta della cucina italiana ci siamo rivolti per il nostro Chef. La grande sala ristorante potrà ospitare fino a 120 coperti, in un ambiente confortevole dotato di un grande camino, e sarà dotata di servizi igienici accessibili separati per sesso.
Completeranno gli spazi un  grande Bar, progettato da un Cocktail Guru che ha già curato progetti simili in Clubs di Londra e Shangai e Dubai, dove sarà possibile gustare oltre ai vini e prodotti aziendali, una vasta gamma di aperitivi e cocktails internazionali, ed una zona relax, dove saranno disponibili spazi gioco, sala lettura e solarium.


 

Nella parte sud della tenuta, prima della vigna di Cannonau, è prevista la realizzazione di un Campo pratica di Golf.
Nel giardino adiacente allo stabile, sarà realizzato un percorso per ipovedenti per ampliare e migliorare l’offerta ricettiva. Questo originale “percorso sensoriale” rappresenterà un visita guidata alla scoperta delle piante tipiche della macchia mediterranea, presenti all’interno dell’azienda in forma spontanea o coltivata. La peculiarità del percorso sarà data dall’integrazione con le aree aziendali, per evitare che esso si configuri come un elemento rivolto solo a categorie d’utenza con specifiche difficoltà. 
Le piante poste ai lati del sentiero saranno affiancate da pannelli (mappe tattili) inseriti su supporti a forma di leggio, dell’altezza di circa 1 m, nei quali si avranno delle descrizioni etno-botaniche della singola specie scritte in lingua italiana, inglese e braille. Il percorso garantirà la massima integrazione  con il contesto circostante e sarà fruibile da parte di tutti i visitatori. 
Si snoderà sul lato Nord-Est del fabbricato, in cui è prevista anche la realizzazione di un’area verde per il relax attrezzata con panchine e gazebo.

 

Infine una ampia piscina, sita in uno dei luoghi più panoramici dell’azienda, vicina alla struttura ricettiva, completerà l’offerta di spazi e attrattive. 

In sintesi, il nostro progetto si propone di:

  • realizzare l'abitazione del proprietario e una struttura agrituristica con la qualità di un Resort elegante nella quale avere contemporaneamente il pernottamento e la somministrazione dei pasti. Ciò consentirà  di diversificare l’attività agricola, aprendosi alle opportunità offerte dal mercato turistico non solo in termini di ospitalità ma anche in termini di promozione delle produzioni aziendali e, quindi, di marketing.
  • realizzare una serie di spazi volti ad incrementare l’offerta di attività ricreative, quali: la presenza di un piccolo anfiteatro per poter ospitare manifestazioni o concerti; la presenza di un solarium/sala giochi, in cui poter inserire un biliardo; la presenza di una sala lettura/relax. Collateralmente alla realizzazione degli interventi saranno poi realizzati degli spazi verdi a servizio dell’agriturismo attrezzati con panchine e gazebo e sarà costruita una piscina per accrescere l’offerta ricreativa della struttura. Infine, la presenza di un percorso “sensoriale” incrementerà l’offerta turistica rivolgendosi ad un’utenza più ampia che possa essere ospitata in un luogo sicuro e opportunamente progettato.
  • dotare il Resort di una sala per l’esposizione dei prodotti, che unita alla cantina di stoccaggio dell’olio e del vino prodotti in azienda servirà per incrementare il marketing aziendale e per favorire lo sviluppo della rete di microimprese alla quale l’agriturismo aderisce.